sede di competenza

La filiale COVEX di competenza per l’India è Milano – Telefono: 02/4049230 

Visti turistici e lavorativi per l’India.

In questa pagina trovate tutte le informazioni per la richiesta di visto turistico per l’India, visto affari per l’India, visto lavoro per l’India etc. per le domande di visto presentate presso il Consolato di Milano. Per tutte le richieste di visto turistico è possibile ottenere il visto multiplo per 12 mesi, per tutte le richieste di visto per Affari e lavoro per l’India è possibile ottenere il visto multiplo di 12 mesi.
Attenzione!

01/04/2021 AGGIORNAMENTO E-VISA INDIA – RIPRISTINO DEL VISTO ELETTRONICO

Il Ministero degli Affari Interni Indiano ha ripristinato il visto elettronico e-visa per le categorie Business visa – Medical visa – Conference visa. Il visto per motivi turistici rimane ancora sospeso. I visti Employment, Student visa e le altre tipologie di visto vanno trasmesse in modalità cartacea al Consolato Indiano di competenza in base alla residenza del richiedente.

L’ingresso in India con visto elettronico è consentito nei seguenti aeroporti: Ahmedabad, Amritsar, Bagdogra, Bengaluru, Bhubaneshwar, Calicut, Chennai, Chandigarh, Cochin, Coimbatore, Delhi, Gaya, Goa, Guwahati, Hyderabad, Jaipur, Kolkata, Lucknow, Madurai, Mangalore, Mumbai, Nagpur, Port Blair, Pune, Tiruchirapalli, Trivandrum, Varanasi e Visakhapatnam e in 5 porti marittimi: Cochin, Goa, Mangalore, Chennai e Mumbai. I dati biometrici saranno sempre acquisiti all’arrivo in India.

Si ricorda che il visto elettronico non è estendibile o convertibile in altre categorie di visto e non permette di
visitare aree protette e riserve in India (Sikkim etc.).

11/02/2021 TEMPISTICHE PER IL RILASCIO DEL VISTO AL CONSOLATO INDIANO DI MILANO

Il Consolato Indiano di Milano comunica che a causa dell’aumento del numero di richieste di visto per l’India la tempistica per il rilascio del visto può superare i 20 giorni lavorativi dalla data di presentazione in Consolato. Ricordiamo che la procedura di urgenza è sospesa dall’inizio della pandemia.

01/11/2020 – Il Consolato Indiano ha ripreso le proprie attività per le sole categorie di visto business (affari, intervento tecnico, assistenza etc.) , visto employment (per chi viene assunto da una società Indiana), visto per ricongiungimento famigliare e visto entry per la comunità di Auroville. Al momento non vengono concessi visti per turismo e  visti per cure mediche, per altre tipologie di visto contattare i ns. uffici di Milano.  I visti elettronici e-visa ottenuti in precedenza non sono più validi.

Per chi si deve recare in India per una delle categorie sopra indicate ed è in possesso dei requisiti per richiedere il visto la procedura da seguire è la seguente:

-Inviare via mail all’indirizzo info@covex.it scansione di tutti i documenti richiesti nei menu sotto indicati a seconda del tipo di visto richiesto compresa la scansione della prima pagina del passaporto.
-Attendere conferma scritta da parte di Covex a procedere e successivamente inviare tutta la documentazione in originale con corriere.

Il visto potrebbe essere rilasciato per un periodo inferiore a quello richiesto, durata e validità del visto sono a discrezione Consolare. E’ temporaneamente sospesa la modalità di acquisizione delle impronte digitali in Consolato.

Prima della partenza va richiesto un certificato di negatività al Covid-19 rilasciato a seguito di test tampone naso-faringeo eseguito nei 4 giorni precedenti l’arrivo nel Paese. Almeno 72 ore prima dell’arrivo è necessario compilare un’autodichiarazione sul portale www.newdelhiairport.in (sezione Air Suvidha in alto a destra nella homepage). Le disposizioni prevedono che all’arrivo in India ogni passeggero debba sottoporsi a 7 gg. di quarantena presso strutture istituzionali + 7 gg. di quarantena presso l’Hotel dove soggiorna. E’ possibile tuttavia chiedere l’esenzione dai 7 gg. di quarantena istituzionale caricando sul portale di cui sopra il certificato di negatività al Covid-19 a seguito di test RT-PCR (tampone). Per i seguenti punti si consiglia di chiedere conferma alla propria compagnia aerea e al corrispondente in India in quanto le disposizioni sono soggette a repentini cambiamenti, il Consolato Indiano inoltre non fornisce nessuna informazione sulle disposizioni sopra indicate.

03.03.2020 Il Ministero degli Interni Indiano ha temporaneamente sospeso la validità di tutti i visti elettronici (e-visa) e visti su passaporti rilasciati in data antecedente al 3 Marzo 2020 ai cittadini Italiani, Cinesi, Iraniani, Giapponesi e della Corea del Sud. E’ inoltre sospesa la validità dei visti elettronici (e-visa) e visi su passaporti emessi a coloro i quali hanno viaggiato in Italia, Cina, Corea del Sud, Iran o Giappone dopo il 1 febbraio 2020 o il 1 febbraio stesso e non sono ancora entrati in territorio indiano. Coloro che necessitano di recarsi in India per ragioni comprovate e urgenti (a discrezione del funzionario consolare) possono provare a presentare una nuova domanda di visto all’Ambasciata Indiana di Roma.

Il Consolato di Milano è competente per i residenti nelle Regioni: VALLE D’AOSTA / PIEMONTE / LIGURIA / LOMBARDIA / VENETO / TRENTINO ALTO ADIGE / FRIULI VENEZIA GIULIA / EMILIA ROMAGNA per le restanti regioni interrogare la pagina India Roma