sede di competenza

La filiale COVEX di competenza per il Giappone è Milano – Telefono: 02/4049230

Visti turistici, Visti per affari e visti lavorativi per il Giappone.

Attenzione!

26/08/2022 – AGGIORNAMENTI PER L’INGRESSO IN GIAPPONE 

Dal 10/06/2022 il Giappone ha riaperto le frontiere anche ai cittadini Italiani che si recano per motivi di turismo alle seguenti condizioni:

  • Il viaggio, anche se acquistato da un’agenzia viaggi Italiana o da un Tour Operator Italiano, va obbligatoriamente organizzato tramite un’agenzia turistica o Tour Operator Giapponese.
  • Entro 72 ore dalla partenza è richiesto un PCR negativo, corredato da un modulo compilato e firmato reperibile al seguente indirizzo https://www.mhlw.go.jp/content/000909678.pdf 

Dalle ore 00:00 del 7 settembre 2022 non è più richiesto il tampone prima della partenza per chi è in possesso di un certificato vaccinale rilasciato al completamento del ciclo vaccinale di 3 dosi o l’equivalente Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) italiana attestante la vaccinazione con 3 dosi. Il Giappone, al contrario dell’Italia, non riconosce il certificato di guarigione da Covid-19 in sostituzione di una dose vaccinale: di conseguenza, coloro che non hanno ricevuto la terza dose di vaccino dovranno comunque esibire un test PCR negativo.

Vengono nuovamente rilasciati i visti per affari, intervento tecnico e studio.

Il Consolato del Giappone di Milano è competente per i residenti in Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta, Veneto. L’elenco dei documenti necessari per richiedere il visto sono disponibili al seguente link CLICCA QUI. Le domande di visto vanno presentate personalmente dal richiedente previo appuntamento in Consolato. Il rilascio del visto varia da 1 a 4 giorni lavorativi, per il solo ritiro è possibile delegare la nostra agenzia recapitandoci scansione della ricevuta rilasciata allo sportello.

I recapiti del Consolato del sono i seguenti:

Consolato Generale del Giappone
Via Privata Cesare Mangili, 2/4, 20121 Milano
Tel.02/6241141
sito web: https://www.milano.it.emb-japan.go.jp/itprtop_it/index.html


L’Ambasciata del Giappone di Roma
 è competente per tutte le altre regioni. L’elenco dei documenti necessari per richiedere il visto sono disponibili al seguente link https://www.it.emb-japan.go.jp/itpr_it/b_000121.html  ed è possibile delegare la nostra agenzia sia per la presentazione che per il ritiro della domanda di visto.

Il Consolato e l’Ambasciata non verificano preventivamente la documentazione richiesta via mail o per telefono, ma solo il giorno dell’appuntamento. Prima di fissare appuntamento in Consolato verificare di essere in possesso di tutta la documentazione presente al link sopra indicato, in particolare del “certificato di Completamento della Registrazione al sistema ERFS”.

I recapiti dell’Ambasciata sono i seguenti:

Ambasciata del Giappone
Via Quintino Sella, 60
00187 Roma
sito web: https://www.it.emb-japan.go.jp/itprtop_it/index.html

Le informazioni che seguono sono da intendersi superate.

31/03/2022 – AGGIORNAMENTI PER L’INGRESSO IN GIAPPONE

In risposta alla diffusione della variante Omicron del Covid-19, il governo del Giappone ha stabilito le seguenti misure di sicurezza per l’ingresso nel Paese:

  • divieto d’ingresso nel Paese per motivi di turismo, da qualsiasi Paese del mondo;
  • ingresso consentito per chi proviene da altri paesi ed è in possesso di un visto valido o è possessore di una Residence Card in corso di validità, ma con l’obbligo di attenersi strettamente a rigide misure di controllo e di quarantena stabilite dalle autorità locali;
  • le Autorità giapponesi potranno rilasciare nuovamente visti per motivi di affari, lavoro, studio e ricongiungimento familiare

-QUARANTENA

Per chi arriva dall’Italia: al momento dell’arrivo in aeroporto, le Autorità giapponesi, oltre a prendere visione del test PCR effettuato all’estero entro le 72 ore dalla partenza del volo, effettueranno sul posto un test salivare. La procedura prevede di attendere in aeroporto il risultato del test. Una volta ottenuto il risultato, i passeggeri dovranno osservare tre giorni di quarantena presso il proprio domicilio, con effettuazione di test al terzo giorno. Se il test risulta negativo, l’autoisolamento si considera terminato. Le autorità chiederanno di scaricare delle APP di tracciamento per il monitoraggio dell’osservanza della quarantena. E’ possibile l’utilizzo di mezzi pubblici per raggiungere il domicilio. Chiunque abbia completato un ciclo vaccinale di (3) tre dosi, potrà lasciare l’aeroporto senza effettuare quarantena. I vaccini riconosciuti come terza dose sono Moderna e Pfizer e il certificato vaccinale deve essere emesso dalle autorità giapponesi o, in alternativa, deve recare le seguenti informazioni redatte in lingua inglese: nome, cognome, data di nascita, tipo di vaccino, data del vaccino, numero di dosi di vaccino ricevute. Il Digital Covid Certificate europeo risponde a questi requisiti.

01/05/2021 – AGGIORNAMENTI PER L’INGRESSO IN GIAPPONE

Viene temporaneamente sospeso l’ingresso in Giappone ai cittadini Italiani e dell’unione europea per motivi di affari, lavoro, etc. L’ingresso è consentito per il solo ricongiungimento famigliare o per intervento tecnico / lavoro per installazione, riparazione su macchinari e impianti. In questo caso il cliente Giapponese deve richiedere un’autorizzazione al proprio Ministero degli Affari Esteri, in caso di accettazione l’autorizzazione viene inviata al Consolato del Giappone di Milano o Roma, sarà successivamente possibile richiedere il rilascio del visto presentando il passaporto, foto e modulo consolare compilato. COVEX fornisce il servizio per la sola presentazione e ritiro del passaporto in Consolato.

All’arrivo in Giappone sono previsti 3 giorni di isolamento in aeroporto e 11 giorni di quarantena in altra struttura dedicata.